La meravigliosa versatilità del Sangiovese

Categories: home-blog

winetown_2013_av_046vitigno autoctono tipico della Toscana, da cui nascono i vini della nostra regione più rinomati al mondo: dal mitico Brunello di Montalcino al Nobile di Montepulciano.

Quello che molti non sanno è che il Sangiovese è un vitigno estremamente versatile, e si adatta a territori anche molto diversi dalla Toscana: non è un caso se grandi Sangiovese nascono in Umbria, Campania ma anche in Romagna.

Questa la tematica del seminario “La grande versatilità del Sangiovese ” (Palagio di Parte Guelfa), organizzato da Davide Bonucci dell’Enoclub Siena per la prima giornata, con una sequela di 14 vini in cui le peculiarità del vitigno rimangono percepibili sotto-traccia. Il Seminario ha posto l’accento sulle diverse espressioni territoriali che si sono estrinsecate nelle etichette di produttori che spaziavano da Cinciano a Le Ragnaie, per arrivare a Montemaggio e il Ventolaio.

winetown_2013_av_037I seminari degustazione sono uno dei principali plusvalori della IV Edizione di WineTown: proseguono oggi nella seconda ed ultima giornata della manifestazione, con un workshop sempre a cura di Davide Bonucci alle 17 presso il Palagio di Parte Guelfa, sul tema della “Annate vintage del Sangiovese”. Particolarmente interessante anche la kermesse a cura di Bernardo Conticelli, alle 16 presso l’Aula ex Tribunale San Firenze, sui vitigni rari dell’Europa, dalla Turchia alla Grecia.