Clicca sui Palazzi per consultare l’elenco delle degustazioni, degli spettacoli e dei concerti

La WineCard permette l’ingresso gratuito a palazzi altrimenti non aperti al pubblico o accessibili a pagamento.

Zona A

Palazzo Pitti

Palazzo Pitti

Piazza Pitti, 1

È la vera “reggia” medicea, il segno di un potere centrale e assoluto, poi residenza del Granduca che gestiva le cose politiche in Palazzo Vecchio mentre abitava in Palazzo Pitti. Da tempo è una sede multimuseale a partire dalla Galleria Palatina, autentica quadreria del collezionismo Sei-Settecentesco che per importanza di opere che vi risiedono non è di molto seconda agli Uffizi, per continuare con il Museo degli Argenti, dedicato all’arte applicata, la Galleria del Costume, il maggior museo italiano dedicato alla moda, il Museo delle Porcellane e il Museo delle Carrozze.

 

Maggiori informazioni >

 

Badia a Coltibuono
Cappella di Sant’Andrea
Castello di Monsanto
Castello di Potentino
Cigliano
Collemassari
Corte dei Venti
Costa Archi
Fattoi
Fattoria dei Barbi
Fattoria del Pino
Fattoria di Cinciano
Fattoria Vignavecchia
Grazia
Il Colombaio di Santa Chiara
Il Conventino
Il Marroneto
Le Casalte
Le Chiuse
Le Ragnaie
L’erta di Radda
Montemaggio
Montevertine
Palazzo di Piero
Pietroso
Piombaia
Podere Castellinuzza
Poggerino
Poggio Concezione
Sesti
Tenuta Casteani
Tenuta di Sesta
Val delle Corti
Ventolaio

Enrico Rava Quintet – 17 maggio – ore 19 e 21.30

Bodilsen e Russo – 18 maggio – ore 19

Jesper Bodilsen “Scenario” – 18 maggio – ore 21.30

Palazzo Capponi delle Rovinate

Capponi

Via de’ Bardi, 36

Il palazzo, anticamente palazzo Capponi da Uzzano, fu costruito nel primo ventennio del Quattrocento per volontà di Niccolò da Uzzano, capo del partito degli Ottimati ed esecutore testamentario dell’antipapa Giovanni XXIII.
Caratterizzano l’architettura del palazzo elementi innovativi come la pianta regolare, sviluppata attorno a un cortile centrale a portici che, nonostante i caratteri ancora tardo gotici dei pilasti ottagoni con capitelli a foglie d’acqua, è ritenuto uno dei primi “modelli” di cortile rinascimentale.
Il disegno del palazzo è probabilmente da assegnare a Lorenzo di Bicci, anche se recentemente alcuni studiosi hanno avanzato l’ipotesi che il progetto sia da riferire al giovane Brunelleschi. Dopo la morte di Niccolò il palazzo divenne proprietà di un ramo della famiglia Capponi e assunse l’appellativo “delle rovinate”.

 

Maggiori informazioni >

Villa Calcinaia

Venerdì 17 maggio
Italo Pecoretti in “A suon di storie”
ore 16 – 17.30 – 19 – 20.45

Serena Galella in “Incontri e addii”
ore 16.45 – 18.15 – 19.45 – 21.30


Sabato 18 maggio
Italo Pecoretti in “A suon di storie”
ore 16 – 17.30 – 19 – 20.30 – 22

Serena Galella in “Incontri e addii”
ore 16.45 – 18.15 – 19.45 – 21.15

 

Zona B

Palazzo Antinori

Piazza Antinori, 3

Palazzo Antinori, tra i più importanti edifici rinascimentali di Firenze, si trova nell’omonima piazza, a una delle estremità di via de’ Tornabuoni.
Fu costruito tra il 1461 e il 1469 da Giuliano da Maiano. Nel 1506 l’edificio passò a Niccolò Antinori, già residente in Oltrarno e fu ampliato e portato alle forme attuali da Baccio d’Agnolo, uno fra gli architetti più in vista fra Rinascimento e Manierismo.

 

Maggiori informazioni >

Marchesi Antinori

Venerdì 17 maggio
Alessandro Gigli in “Storie da bere e da mangiare”
ore 16 – 17.30 – 19  - 20.30 – 22

Federico Magherini in “In vino… recitals”
ore 16.45 – 18.15 – 19.45 – 21.15


Sabato 18 maggio
Alessandro Gigli in “Storie da bere e da mangiare”
ore 16 – 17.30 – 19 – 20.30 – 22

Federico Magherini in “In vino… recitals”
ore 16.45 – 18.15 – 19.45 – 21.15

Palazzo Davanzati

Via Porta Rossa, 9

Costruito verso la metà del ’300 dalla famiglia Davizzi, mercanti benestanti dell’arte di Calimala (o dei mercatanti), come ampliamento di una preesistente casa torre medievale fu venduto nel 1578 a Bernardo Davanzati. Nel 1951 il palazzo fu acquistato dallo Stato Italiano che lo adibì a museo, oggi Museo della Casa Antica Fiorentina.

 

Maggiori informazioni >

Il Borro

Venerdì 17 maggio
Carlye Ko in “Vaudeville Sugar”
ore 16 – 16.15 – 16.30 – 16.45 – 18 – 18.15 – 18.30 – 18.45 – 20 – 20.15 – 20.30 – 20.45

Maria Norina Liccardo in “Carillon Vivente”
ore 17 – 19 – 21


Sabato 18 maggio

Carlye Ko in “Vaudeville Sugar”
ore 16 – 16.15 – 16.30 – 16.45 – 18 – 18.15 – 18.30 – 18.45 – 20 – 20.15 – 20.30 – 20.45

Maria Norina Liccardo in “Carillon Vivente”
ore 17 – 19 – 21

Sala d’Arme di Palazzo Vecchio

PalazzoVecchio

Piazza della Signoria, 1

Costruita entro il 1312, è l’unico ambiente del palazzo a conservare la sua struttura primitiva, con coperture a crociera in laterizio costolonate e pilastri in pietra forte. Durante il restauro del 1910 gli intonaci originali vennero abbattuti e fu riaperta la porta sulla piazza (di Tramontana), chiusa nel 1380.

 

Maggiori informazioni >

Consorzio Vino Chianti
Consorzio Chianti Rufina
Consorzio Chianti Colli Fiorentini
Consorzio Chianti Colli Senesi

Venerdì 17 maggio
Kuntary Ballet in “Papalla”
ore 16 – 17.30 – 19 – 20.45

Meid Theater in “ LA GABBIA ”
ore 16.45 – 18.15 – 19.45 – 21.30


Sabato 18 maggio
Kuntary Ballet in “Papalla”
ore 16 – 17.30 – 19 – 20.30 – 22

Meid Theater in “LA GABBIA”
ore 16.45 – 18.15 – 19.45 – 21.15

Zona C

Biblioteca delle Oblate

Oblate

Via dell’Oriuolo, 26

Il complesso delle Oblate accoglieva il reparto femminile dell’ospedale e aveva una chiesa dedicata a Santa Maria. Le religiose abbandonarono l’edificio nel 1936. Gli ambienti del vasto complesso ospedaliero e religioso, con il grande chiostro con il giardino che si apre su via dell’Oriolo, sono stati restaurati e adibiti ad altri usi culturali quali la rinnovata Biblioteca Comunale delle Oblate.

 

Maggiori informazioni >

Elena Fucci
Marta Valpiani
Ca’ di Rico
Maccario Dringenberg
Fisar – Selezione

Venerdì 17 maggio
Piccola Carovana in “L’impronta del Fauno”
ore 16 – 18 – 21.15

I Suoni di Seba in “Incontri Vibrazionali”
ore 16.20 – 18.10 – 20.10

Posteggiatori Tristi in “Canzone napoletana riveduta e scorretta”
ore 17.20 – 19.10 – 21.10 – 22


Sabato 18 maggio

Piccola Carovana in “L’impronta del Fauno”
ore 16 – 18 – 21.15

I Suoni di Seba in “Incontri Vibrazionali”
ore 16.20 – 18.10 – 20.10

Posteggiatori Tristi in “Canzone napoletana riveduta e scorretta”
ore 17.20 – 19.10 – 21.10 – 22

Loggia del Grano

LoggiadelGrano

Angolo Via dei Neri, Via dei Castellani

Nel 1619 fu edificata come mercato del grano ma già alla fine dello stesso secolo perse il suo ruolo in favore del nuovo Granaio dell’Abbondanza in Oltrarno. Da allora subì̀ varie trasformazioni e cambi di utilizzo. Inglobata in un palazzo nella seconda metà dell’Ottocento vi fu aperto un teatro, voluto dall’attore Tommaso Salviati e detto appunto delle Logge.

 

Maggiori informazioni >

Birre Artigianali

  • Birrificio del Forte
  • Piccolo Birrificio Clandestino
  • Olmaia

Fabrizio Mocata e Gianmarco Scaglia – 17 maggio – ore 19

Valdarno Jazz Ensemble  - 17 maggio – ore 21.30

Che! Tango Project – 18 maggio – ore 19 e 21.30

Palazzo Pazzi Quaratesi

PazziQuaratesiVia del Proconsolo, 10

Palazzo Pazzi detto anche della Congiura o Palazzo Pazzi-Quaratesi si trova in via del Proconsolo. Fu Jacopo de’ Pazzi, uno fra gli organizzatori della celebre congiura, a volerne la costruzione, intorno alla metà del Quattrocento, sui resti di alcune case appartenenti alla sua famiglia.

 

Maggiori informazioni >

Vini Etici
Maremmalta
Fattoria San Donato
Fontaleoni
Mormoraia
Signano

Venerdì 17 maggio
Yara la Dalia Nera in “Tribal sword”, “Mystical blunder”, “Indian bud” e “Crisalide”
ore 16 – 16.50 – 17.45 – 18.35 – 19.45 – 20.40 – 22.10

Circo alla Deriva in “La signora in nero” e “Frida”
ore 16.20 – 18 – 20 – 21.35

Andrea Belmonte e Valentina Pira in “Le Canzoni da Marciapiede”
ore 17.10 – 19 – 21 – 22.20


Sabato 18 maggio
Yara la Dalia Nera in “Tribal sword”, “Mystical blunder”, “Indian bud” e “Crisalide”
ore 16 – 16.50 – 17.45 – 18.20 – 19.30 – 20.15 – 21.35 – 22.30

Circo alla Deriva in “La signora in nero” e “Frida”
ore 16.20 – 18 – 19.45 – 20.40 – 22.10

Andrea Belmonte e Valentina Pira in “Le Canzoni da Marciapiede”
ore 17.10 – 18.45 – 21

 

Museo del Bargello

Bargello

Via del Proconsolo, 4

Il Palazzo fu sede dei Podestà di Firenze dal 1260 al 1504. Sotto il Principato di Cosimo I, nel 1574, fu trasformato in carcere, prendendo il nome di Palazzo del Bargello. Dal 1865 è sede del Museo Nazionale del Bargello che conserva un’importantissima collezione di sculture fra cui il David di Donatello, il Bacco di Michelangelo, il Narciso di Benvenuto Cellini.

Maggiori informazioni >

Consorzio Chianti Classico
Ruffino
Rocca delle Macìe
Mazzei

Leonardo Pieri e Dario Cecchini Duo – 17 maggio – ore 19

Leonardo Pieri Sextet – 17 maggio – ore 21.30

Balkan Damar – 18 maggio – ore 19 e 21.30

 

Piazze Street Food

Piazza Pitti


  • GIOVANNI SANTARPIA Ristorante Pizzeria Palazzo Pretorio – San Donato in Poggio (Fi)

PIZZA PORTAFOGLIO MARGHERITA O MARINARA


  • FRANCISCA FRIAS Ristorante Paladar – Firenze

FRITTURA DI DIVERSI PAESI


  • MAURIZIO ZANOLLA Accademia dei Palati www.accademiadeipalati.it

PROSCIUTTO IBERICO BELLOTA “PATA NEGRA”


  • MICHELE CITO Macelleria di Cito Michele – Martina Franca (TA)

BOMBETTA PUGLIESE


  • CONSORZIO FOCACCIA DI RECCO COL FORMAGGIO http://www.focacciadirecco.it

FOCACCIA DI RECCO


Piazza della Loggia del Grano


  • LUCA CAI Osteria Tripperia Il Magazzino – Firenze

QUINTO QUARTO


  • SIMONE FRACASSI Macelleria Fracassi – Rassina (AR)

HOT DOG E HAMBURGER


 

Altri Palazzi

Palagio di parte Guelfa

Palagio

Piazza di Parte Guelfa

L’edificio risale al tempo delle guerre interne fra Guelfi e Ghibellini e la sua denominazione indica a quali delle due fazioni fosse riferito. È un bellissimo esempio di una casa torre medievale riconvertita in palazzo nobiliare. La bella sala Quattrocentesca forse fu realizzata su progetto di Filippo Brunelleschi mentre alcuni interventi Cinquecenteschi sono di Giorgio Vasari.

 

Maggiori informazioni >

Venerdì 17 maggio ore 18

Seminario a cura di Davide Bonucci

“La meravigliosa versatilità del Sangiovese, in Toscana e altrove”


 Sabato 18 maggio ore 17 

Seminario a cura di Davide Bonucci

“Conosci e riconosci i vitigni. Vecchie annate di Sangiovese e non solo”

Leonardo Pieri e Dario Cecchini Duo – 17 maggio – ore 19

Leonardo Pieri Sextet – 17 maggio – ore 21.30

Balkan Damar – 18 maggio – ore 19 e 21.30

Aula ex tribunale San Firenze

ExTribunale

Venerdì 17 maggio ore 17

Degustazione di cioccolato a cura di Monica Meschini

Spalmabili a confronto: le migliori spalmabili italiane e…qualche intruso

 


Sabato 18 maggio ore 10.30

Seminario a cura di FISAR (Claudia Marinelli)

“Indigeno”: gli Autoctoni secondo il Gruppo Matura


Sabato 18 maggio ore 16

Perchè conservare e valorizzare i vitigni rari e storici

Seminario a cura di Bernardo Conticelli


Ore 18 - Sabato 18 maggio

Terre di vino e di cioccolato: Piemonte vs Toscana

Degustazione di cioccolato a cura di Monica Meschini

 

Venerdì 17 maggio
Alchimie Musicali in “ArchiMossi”
ore 18.30 – 20- 21.45

Sabato 18 Maggio
Alchimie Musicali in “ArchiMossi”
ore 17 – 18.30 – 20 – 21.45